fbpx
Come scegliere l’arredamento giusto per un monolocale? Valorizzare un appartamento di piccole dimensioni è complicato… ma non impossibile! Esistono, infatti, tante soluzioni salva-spazio che permettono di moltiplicare i metri quadrati a disposizione, senza rinunciare ad un arredamento glamour e curato. GM 10 Service  vi offre dieci consigli per arredare un monolocale con gusto, eleganza e, soprattutto, in modo intelligente!
Di questi tempi, sempre più persone scelgono di abitare in un mini-appartamento. Le ragioni di tale scelta sono diverse: c’è chi ha un budget limitato a disposizione e chi preferisce un ambiente raccolto ad una casa troppo grande e dispersiva. Un monolocale, infatti, può essere valorizzato con un arredamento ben studiato, che renderà comodo ed accogliente anche l’ambiente più ristretto. Se avete intenzione di trasferirvi in un nuovo monolocale e siete in cerca dell’arredamento giusto, dunque, prendete nota!
    1. Progettare bene gli spazi

    Per prima cosa, valutate attentamente sia le dimensioni, sia l’organizzazione interna del vostro monolocale. La progettazione, quando si ha a che fare con piccoli appartamenti, è fondamentale: un arredamento ben curato, infatti, risulterà molto più funzionale.

    1. Scegliere arredamenti multi-funzione

    Gli arredi multi-funzione sono una vera e propria salvezza, per chi vive in un monolocale! Innanzitutto, potrete optare per un divano letto  da tenere chiuso durante il giorno. Se lo spazio lo consente, potrete inserire anche una comoda poltrona letto , ideale per rilassarvi a fine giornata, ma pur sempre disponibile quando serve un posto letto extra.

    1. Giocare con i colori e la luce

    Quando gli spazi sono minimi, i colori e la luce giocano un ruolo determinante. Tonalità chiare e luminose, infatti, servono ad ampliare visivamente gli ambienti, mentre le tinte opache, scure o troppo sgargianti creano l’illusione di una casa molto più piccola.

    1. Sfruttare ogni cm a disposizione

    L’arredamento su misura è un buon modo per sfruttare ogni cm a disposizione. Puntate su armadi, librerie e mobili creati apposta per il vostro appartamento, in modo tale che non rimangano spazi vuoti o inutilizzati. Per usufruire al meglio delle vostre pareti, ad esempio, potrete far realizzare delle mensole, utili per conservare libri, riviste, etc..

    1. Arredare bene il bagno

    Anche l’arredamento del bagno, se studiato attentamente, può cambiare in meglio la vivibilità del vostro monolocale. Valutate la posizione migliore per i pezzi sanitari, puntate su un piatto doccia ad angolo e su un lavandino non troppo sporgente. Prediligete colori chiari e neutri e scegliete mobili salva-spazio per conservare prodotti e biancheria.

    1. Creare un open space

    Invece di suddividere ulteriormente lo spazio disponibile, abbattete ogni parete e create un ampio e luminoso open space. Potrete sempre utilizzare l’arredamento come strategia per separare la zona giorno dalla zona notte, con un armadio o una libreria che fungono da parete. Con un divano componibile ed un tavolinetto basso, poi, potrete creare un’area accogliente per voi e i vostri ospiti, oltre che per rilassarvi e guardare la TV.

    1. Creare un angolo cottura

    Quando gli spazi piccoli non consentono di ospitare una vera e propria cucina, la migliore soluzione è creare un angolo cottura, preferibilmente posizionato in un disimpegno, o comunque separato dalla zona notte. L’arredamento moderno, in tal senso, si presta molto bene, poiché ricco di mobili a scomparsa per conservare alimenti e stoviglie.

    1. Scegliere i complementi d’arredo

    I complementi d’arredo giocano un ruolo di primo piano, nel rendere ancora più curato e funzionale l’arredamento del monolocale. Un esempio? I pouf contenitori , disponibili anche in stile Chesterfield , ideali per mantenere la casa sempre in perfetto ordine.

    1. Mobili a scomparsa e pareti attrezzate

    Le pareti attrezzate sono indispensabili per l’arredamento di un monolocale. Le nuove e moderne librerie con vani a scomparsa sono, infatti, progettate per alloggiare la TV, gli impianti hi-tech e gli oggetti personali. Inoltre, essendo componibili e personalizzabili, si adattano in modo ottimale anche agli ambienti più piccoli o irregolari nella forma.

    1. Mettere in primo piano le proprie esigenze

    Infine, quando scegliete l’arredamento della vostra casa, mettete sempre in primo piano le vostre abitudini ed esigenze. Fate una lista degli arredi e degli oggetti personali che non possono mancare nel vostro monolocale… e date priorità all’indispensabile.

Terra e Colori... l'arredamento su Misura Ignora