fbpx
Il Divano Chesterfield è uno degli arredi più «iconici» di tutti i tempi. Simbolo del lusso e dell’eleganza british, ancora oggi viene considerato un vero e proprio must dell’interior design. Classico e confortevole, versatile ma non banale, il Divano Chesterfield si integra alla perfezione con svariati stili di arredamento, compreso quello contemporaneo.

La storia del Divano Chesterfield

Pochi arredi vantano una storia affascinante come quella del Divano Chesterfield. La leggenda vuole che sia nato verso la fine del Settecento, su richiesta di una delle figure più di spicco della politica inglese del tempo, ovvero Philip Dormer Stanhope. Conte di Chesterfield ed importante statista, Lord Stanhope commissionò un divanetto rigido, con i braccioli posti all’altezza dello schienale. Obiettivo del celebre committente era creare un divano adatto alle situazioni più formali, che permettesse ai Lord ed ai gentiluomini di sedere in maniera dritta e composta. Originale ed elegante, con il suo particolare motivo capitonnè, il Divano Chesterfield colpì molto l’attenzione del pubblico, diventando presto un vero «oggetto di culto», immancabile nei salotti e nei palazzi della elitè britannica.

Le caratteristiche del Divano Chesterfield

Come riconoscere il Divano Chesterfield? La caratteristica che salta immediatamente all’occhio è il motivo capitonnè, una particolare lavorazione, interamente realizzata a mano, che crea un originale effetto «trapuntato». L’imbottitura con motivo capitonnè, richiesta da Lord Stanhope, necessita di una grande esperienza da parte dell’artigiano. Ottenere una perfetta geometria, difatti, non è per nulla semplice: è proprio dalla cura dei dettagli che si distingue un Divano Chesterfield di alta qualità da un prodotto mediocre.

In secondo luogo, occorre valutare il rivestimento del Divano Chesterfield che, secondo la tradizione, dev’essere realizzato con pelli pregiate. Generalmente, infatti, si tende ad utilizzare la cosiddetta «pelle vero fiore», caratterizzata da una speciale morbidezza e piacevolezza al tatto. Tuttavia, alcuni divani Chesterfield  vengono rivestiti con pelli di minor valore, per ottenere un arredo più economico, o addirittura con pelle sintetica (o ecopelle), per soddisfare anche quei clienti che ricercano un prodotto ecologico.

Come abbinare il Divano Chesterfield?

Per la sua innata eleganza e per il suo stile classico, il Divano Chesterfield si adatta alla perfezione a tutti quegli ambienti arredati in modo tradizionale. Mobili antichi, pavimenti in marmo, scrivanie, poltrone e tendaggi lussuosi: sono tutti elementi che, accostati al Divano Chesterfield, creano un’atmosfera esclusiva. Tuttavia, soprattutto nell’epoca moderna, l’interior design ha giocato sempre più con i contrasti, abbinando stili e arredi apparentemente inconciliabili. Il Divano Chesterfield, con la sua aria retrò, è perfetto per chi ama lo stile vintage, ma può essere inserito anche in un soggiorno  moderno.

Ancora oggi il Divano Chesterfield è considerato un classico intramontabile. Dunque, viene spesso utilizzato per arredare ambienti professionali, quali uffici, studi, reception, ma anche hotel e strutture ricettive di lusso. La versatilità di questo modello permette di creare un’ampia gamma di abbinamenti, con un risultato esteticamente eccellente.

Le variazioni del Divano Chesterfield

Con il passare dei decenni, il settore dell’arredamento ha dato vita ad alcune variazioni del Divano Chesterfield. Questo stile unico, infatti, è stato adottato anche per realizzare poltrone , pouf  e divani letto , ampliando ancor più le possibili applicazioni del prodotto.

Scegliere un buon Divano Chesterfield non è facile. Chi desidera acquistare un divano Chesterfield di alta qualità, dunque, dovrebbe rivolgersi ad un mobilificio stimato ed affidabile. In Italia, una delle aziende più rinomate per la vendita di divani Chesterfield (e non solo) è GM 10 Service  che, attraverso il suo shop online, propone prodotti di qualità artigianale, rigorosamente Made in Italy, disponibili in tantissime varianti cromatiche.

Terra e Colori... l'arredamento su Misura Ignora